Forse non tutti sanno che il nostro indimenticato socio Paolo Senigalliesi, al quale è intitolato l’Osservatorio di Pietralacroce, ha anche dato il nome ad un asteroide, classificato dal Minor Planet Center con il numero progressivo 10197 (nome provvisorio 1996 UO).
L’asteroide è stato scoperto il 18 ottobre 1996 dalla sua abitazione di Pianoro (BO) dal professore di fisica e matematica Vittorio Goretti, astronomo dilettante che ha focalizzato la sua attenzione sullo studio dei corpi minori del Sistema Solare. Il documento che riporta ufficialmente l’evento è la Minor Planet Circular numero 35494.

Discovery Circumstances: Numbered Minor Planets (10001)-(15000)

 

 

La nostra associazione ha avuto l’onore di ricevere il premio Astroiniziative 2006, assegnato ogni anno dall’Unione Astrofili Italiani (U.A.I.) alle associazioni di astrofili locali che si sono distinte nel campo della divulgazione astronomica.

Vincitori 2006

 

 

L’associazione ha ricevuto nel 2009 l’investitura a Cavaliere della Crescia, onorificenza assegnata nell’ambito delle Feste Medievali di Offagna (AN) ad associazioni e a personalità distintesi per il loro impegno a servizio della comunità.

Relazione dell’Accademia

 

 

Mario Veltri, socio fondatore della nostra associazione, negli anni dal 1976 al 1978 è stato presidente dell’Unione Astrofili Italiani.

L’addio del UAI a Veltri

 

 

 

I due telescopi all’interno dell’osservatorio sono fissati su una montatura equatoriale Merz-Cavignato proveniente dall’osservatorio dell’Etna, ceduta dall’Università di Catania all’Associazione Marchigiana Astrofili e adattata per sostenere un sistema ottico newtoniano.

 

 

 

Nel 1976 l’Associazione Marchigiana Astrofili ha organizzato il X congresso dell’Unione Astrofili Italiani, che si è tenuto dal 16 al 19 settembre presso l’Istituto Nautico di Ancona.